Il gruppo di Interplast ha raggiunto il delek hospital il 1 marzo, a Dharmasala, sede del governo tibetano in esilio presieduto dal Dalai Lama.
Il nostro team era composto dal Dott. Paolo G. Morselli, dal Dott. Mc Clure, da Arlene Samen, infermiera, e Margrit Elliot, strumentista.
La permanenza è stata assistita dal ministro della sanità.
L’ospedale Delek è un piccolo ospedale nel quale lavorano un’infermiera tibetana, un medico internista tibetano e due medici internisti inglesi.
La piccola sala operatoria non è attrezzata per gli interventi in anestesia generale, in questo ospedale si effettuano piccoli interventi di ginecologia, assistenza ai parti e di pronto soccorso, pertanto l’attività chirurgica è molto ridotta.
I casi da noi trattati riguardavano bambini affetti da esiti di labiopalatoschisi e pazienti colpiti da lebbra.
Abbiamo anche eseguito interventi correttivi alle palpebre, alle mani e agli arti.

Il gruppo di Interplast è stato ricevuto dal Dalai Lama.
In quell’occasione è stata presentata la nostra organizzazione, descritta l’attività svolta in passato e manifestato il desiderio di iniziare un programma di carattere internazionale in Tibet a Lhasa.
Al Dalai Lama sono state illustrate le atrocità alle quali vengono sottoposte le donne innocenti, vittime da ustione da acido in bangladesh, e gli è stato chiesto perchè queste giovani donne devono soffrire per colpe non commesse.

Il dalai lama ha risposto mettendo in evidenza i principi della religione da lui professata parlando del concetto del karma. Considerando che i pazienti provenienti dal Tibet vengono operati in modo adeguato negli ospedali dell’India del Nord, abbiamo deciso di non inviare altri team in quella regione.

 

CALENDARIO MISSIONI IN INDIA

 

INDIA DEL NORD, MARZO 1997
Delek Hospital
Il team coordinato dal presidente di Interplast italy, pone le basi per un programma internazionale a Lhasa